giovedì, Febbraio 22, 2024

Il portale n°1 dedicato alla Romagna!

HomeAttrazioni & DivertimentoSentiero degli Gnomi: tra favole e leggende

Sentiero degli Gnomi: tra favole e leggende

  • idrante giallo rimini
  • keto bar rimini
  • nanotecna rimini
  • italian heritage decor
  • birra del bagnino

Secondo un’antica credenza il Bosco dell’Armina di Bagno di Romagna, sull’Appennino Tosco-Romagnolo, sarebbe abitato dagli Gnomi e l’avventurarsi in questo Bosco magico, alla ricerca di questi piccoli esserini, è diventato un gioco nel vero senso della parola.

Cos’è uno gnomo?

Nell’ambito della magia e dell’alchimia il termine gnomo venne introdotto da Paracelso dopo il 1493, per indicare uno spirito ctonio, mentre in seguito il termine è stato adottato nel folklore europeo e utilizzato nella letteratura fantasy per designare creature fatate o spiritelli legati alla terra.

  • idrante giallo rimini
  • nanotecna rimini
  • italian heritage decor
  • birra del bagnino
  • keto bar rimini

Gli gnomi appaiono frequentemente nelle fiabe della tradizione folcloristica germanica e sono generalmente rappresentati come vecchietti minuscoli e burberi, che vivono sottoterra.

E’ un sentiero di poco più di 2 km, gratuito, di facile percorrenza che si compie con tranquillità in circa 45 minuti.

Il sentiero degli Gnomi per grandi e piccini


Trovare un’escursione che metta d’accordo adulti e bambini, divertimento e contatto con la natura, è spesso un’impresa difficile. Questo sentiero ha trovato il giusto compromesso.
Vi basti sapere che si tratta di un vero e proprio sentiero, anche se ben curato e sempre facile, adatto a bambini di tutte le età.

Il percorso del Sentiero degli Gnomi

Ai lati del percorso troviamo gli gnomi, protagonisti di questo sentiero che ci seguono con i loro cappelli rossi in tutto il percorso. Troviamo poi le loro casette, nelle quali è possibile lasciare una letterina, la scuola, la biblioteca, la miniera di oro e pietre preziose e persino una balera (ovvio, siamo in Romagna), tutte fatte con materiali semplici.

A metà percorso una fresca sorgente che è diventata la Fonte della Lunga Vita.


Il sentiero, segnalato da un colorato cartello, inizia dai giardini pubblici di Bagno di Romagna, in Via Lungosavio.
Attraversato, con un ponte, il fiume Savio si è già immersi nel bosco e nella sua fatata magia: si sale inoltrandosi nella folta vegetazione, tra rocce e natura, costeggiando il torrente Armina.


Lungo il cammino, attrezzato con ponticelli, sculture di pietra, sagome di animali e casette di legno, sarete accompagnati da pannelli con disegni e brani della favola che ha per protagonista lo Gnomo Bàgnolo (custode delle pietre del fuoco).

I bambini ancora una volta ci insegnano qualcosa

Quello che questo sentiero ci insegna è che basta poco per fare tanto. I bambini sono i veri sognatori di questo mondo e per questo motivo basta la loro fantasia ed immaginazione a dare vita a qualcosa di magico.

Dove noi vediamo un semplice oggetto il loro occhio vede un oggetto in un bosco, fatto di materiali di recupero, legno, compensato e stoffa, ma poi invia un messaggio diverso dal nostro al cervello: “forse questo l’hanno fatto gli uomini, ma forse l’hanno fatto gli gnomi”.

Eventi del Sentiero degli Gnomi

Il Parco ospita anche diversi eventi, come le rappresentazioni dell’Associazione culturale “La Compagnia di Gnomo Mentino” e le fiaccolate notturne che 3 volte l’anno illuminano il Sentiero degli Gnomi.

Tanto di cappello ai creatori di questo tenero e magnifico sentiero che racconta la vita di questi indimenticati abitanti delle montagne e della fantasia.

  • fumetteria Alcatraz rimini
  • brace 11 25
  • dettaglio caffè villa verucchio
  • keto bar rimini
Romagna Republic
Romagna Republic
Il portale n°1 creato dai romagnoli per i romagnoli. Il blog più grande della Romagna che ha come obiettivo quello di raccontare storia, tradizione e cultura di questa bellissima terra.

Lascia una risposta

Perfavore inerisci il tuo commento!
Perfavore inserisci il tuo nome qui

Must Read